IO VOGLIO ESSERCI

Io voglio esserci quando le donne, che ora vengono frustate a sangue perché desiderano entrare a scuola coi vestiti che amano e non col burka, potranno farlo liberamente perché il Corano non dice il contrario.
Io voglio esserci quando chiunque (etero, gay, trans, queer, cis, bis e tris o qualsiasi altra cosa ci si voglia definire) potrà essere veramente libero di fare il grandissimo cavolo che gli pare, quando gli pare e come gli pare col proprio cuore e corpo, se non reca danno a nessuno ed è felice, dentro e fuori di sé.

Io voglio esserci quando a scuola insegneranno che sbagliare o fare del male involontariamente va bene e serve a evolvere, che le streghe erano delle meravigliose maestre, che la religione è solo una questione di logistica e le materie obbligatorie saranno meditazione, naturopatia, tecniche di divinazione, cristalloterapia, reiki, Taoismo e Yoga.
Io voglio esserci quando, invece dei soldi, al supermercato potremo pagare col credito accumulato per aver EFFETTIVAMENTE fatto qualcosa di reale tipo ore di lavoro in ufficio che hanno portato reddito maggiore, ore passate a zappare la terra che dato i suoi frutti, ore passate a impacchettare quintali di perline oppure ore passate a prostituirsi per accontentare uomini sposati che non divorziano perché la Chiesa o i sensi di colpa li obbligano a stare assieme alla moglie, nel male e nel bene.

Io voglio esserci quando non ci saranno più VISA, passaporti, frontiere, fili spinati, dogane, quarantene, dazi doganali e altre porcate varie perché il mondo è di tutti e voglio essere libera d’andare dove mi garba, se male non arreco. Perché non è possibile che qualche stronzo abbia deciso che devo stare nella mia scatolina preconfezionata senza ribellarmi, mentre andiamo a destra e sinistra come delle formiche idiote, ligie alla fila di altre formichine da seguire col paraocchi; che se una, per sbaglio neh…, sbanda alla bell’e buono, causa caos e scompiglio a tutto il maledetto formicaio.
Io voglio esserci quando questo maledetto formicaio sarà solo un felice, incredibile, colorato CAOS pieno d’amore accogliente che accetta il bene e il male come logica essenza di questa esistenza su questo pianeta.

Perché è dal CAOS che veniamo e là torneremo.

P.s. E dato che ho 57 anni e ho deciso di morire a 105 perché ho troppe cose da fare, Dio, per favore, fai sì che tutto quello che ho appena scritto si verifichi entro il 2070? Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...